Differenze tra cromopuntura e agopuntura: come la luce colorata può influenzare un punto energetico sulla pelle

Ecco un articolo molto interessante sul sito di un collega che pratica la cromopuntura in Canada. Viene brevemente spiegata la differenza tra il funzionamento della cromopuntura e l'agopuntura: 

''Perché usare il colore invece degli aghi?

Sulla base della ricerca di Fritz-Albert Popp, sappiamo che le cellule sono in grado di assorbire la luce, immagazzinarla ed emanarla in modo intelligente, e sappiamo che senza luce la vita non è possibile (così come molte altre cose). Utilizziamo il colore (ogni colore ha una specifica lunghezza d'onda) per produrre una varietà di effetti incentrati su:

- Bilanciamento del flusso di energia lungo i meridiani del corpo (questo è simile all'agopuntura, sebbene l'agopuntura utilizzi aghi per bilanciare i flussi di energia yin / yang nel punto di agopuntura)
- Fornire al meridiano / punto di agopuntura nuove informazioni corrette o una serie di istruzioni. 

Ad esempio, per chi soffre di stitichezza, potremmo irradiare con luce rossa il punto Intestino crasso 4 (LI4), per alleviare la stitichezza, ‘informando’ il punto di agopuntura in modo tale da fornire un maggiore flusso energetico all'intestino crasso. 

Allo stesso modo, se una persona soffrisse di diarrea, potremmo usare lo stesso punto, irradiandolo con il colore giallo, che aiuta a ripristinare l'equilibrio nell'intestino crasso e a disintossicarlo permettendogli di espellere le tossine che potrebbero causare la diarrea''. 
(Link all'articolo originale in inglese)

Commenti

Post più popolari