Il Reiki tradizionale: dal Giappone la disciplina che sfrutta tutti i benefici dell'energia Universale


Questa è una breve descrizione del Reiki che spiega qual è lo spirito di questa disciplina energetica, del Reiki puro e semplice insegnato da Mikao Usui:
‘L'Energia Universale fluisce autonomamente dalle nostre mani, basterà seguire poche semplici indicazioni, ascoltare il proprio istinto 
e riuscire ad allontanare il proprio ego. 
I giapponesi sostengono che è tipico della cultura occidentale complicare le cose semplici: Reiki è una disciplina molto semplice ed è giusto mantenerla così’. 

Penso che i giapponesi abbiano ragione, che è responsabilità di ogni operatore tenere a mente la natura pura di questi doni e farne buon uso.



L'energia Universale è la nostra fonte di vita e benessere e durante il cammino di vita possono esserci occasioni in cui il flusso energetico può diventare rallentato o addirittura bloccarsi.
Questi conflitti, assolutamente naturali e facenti parte dell'esistenza umana, 
possono essere resi meno pesanti e spesso essere sciolti con alcune sedute di riequilibrio energetico: qualsiasi persona può ricevere il Reiki, di qualsiasi età e condizione psico-fisica.

L'operatore Reiki diventa puro canale energetico per chi riceve il trattamento, 
e l'energia Universale 'intelligente' sa dove indirizzarsi e portare benessere.
Possono essere usati dei simboli, per dare un particolare significato al trattamento.
Personalmente utilizzo sia simboli Reiki che altri più antichi, a seconda della persona ricevente e delle sue necessità: ogni trattamento in studio, sia esso di riflessologia o cromopuntura o massaggio, ha la sua parte di 'lavoro energetico' ed è sempre e solamente designato per il bene, la pace, la serenità ed il benessere di chi riceve.


Commenti

Post popolari in questo blog

Organi interni e riflessologia facciale Dien Chan

Dolori cervicali e riflessologia facciale Dien Chan

Massaggio delle sei zone riflesse del sistema linfatico secondo la riflessologia facciale Dien Chan